icon-5-3 

icon-8-3

icon-1-2

icon-3-2

icon-3-2

icon-2-2

L'APPROCCIO PSICOTERAPEUTICO

L’approccio psicoterapeutico proposto dalla SFPID, in accordo con il proprio modello scientifico-culturale, si fonda sui seguenti punti:

  • costruzione, tramite interventi a carattere supportivo e/o espressivo, di una relazione terapeutica d’aiuto, percepita dal paziente a livello energetico (empatia affettiva);
  • ipotesi di crisi che ha spinto il paziente alla consultazione;
  • analisi della motivazione e della domanda manifesta e latente;
  • analisi del pre-transfert e del transfert, del pre-controtransfert e del controtransfert e loro utilizzo quali strumenti cardine in fase diagnostica e durante tutto il processo terapeutico;
  • comprensione dei sintomi, analisi del comportamento verbale e non verbale del paziente e, quindi, dei desideri e sentimenti rimossi;
  • utilizzo di strumenti psicodiagnostici per orientarsi nella valutazione psicodinamica dei contenuti intrapsichici della personalità del paziente;
  • formulazione della diagnosi psicodinamica ed individuazione delle principali forme di intervento nell’ambito delle psicoterapie a breve, a medio ed a lungo termine;
  • programmazione del trattamento psicoterapeutico finalizzato al cambiamento dell’equilibrio intrapsichico e relazionale e alla costruzione di un appoggio bio-psico-sociale più funzionale all’organizzazione della personalità del paziente.

icon-10 Per arricchire le proprie competenze nella valutazione diagnostica e nella pratica clinica.

icon-13 Uno strumento di protezione per il terapeuta e l'analizzato.

icon-11 L'importanza del "saper fare" e del "saper essere"